MASCHERINA LAVABILE “ESTIVA”

MASCHERINA LAVABILE “ESTIVA”

MASCHERINA LAVABILE “ESTIVA”

18 Maggio 2020 - by Mascherine

Non sottovalutiamo il problema ambientale.

I dispositivi sanitari sono molto resistenti e potrebbero durare nell’ambiente decine di anni, come accade per le buste di plastica più spesse o i flaconi di liquidi più resistenti. L’uso di milioni e milioni di mascherine non smaltite in modo corretto porterà gravi danni all’ambiente. Per questo abbiamo pensato ad una MASCHERINA MADE IN ITALY riutilizzabile, lavabile e meno dannosa per il nostro pianeta.

Abbiamo realizzato due versioni, quella più robusta da 120 grammi, che trovi nella prima pagina del nostro sito e quella più “estiva” da 100 grammi.  Di seguito le caratteristiche tecniche di quest’ultima.

MASCHERA MONOSTRATO RIUTILIZZABILE FILTRANTE
Mascherina rettangolare, medio filtrante, ipoallergenica. Regolazione con elastici auricolari. Stringinaso in metallo leggero ricoperto nella parte alta. NON È UN DISPOSITIVO MEDICO E NON È UN DISPOSITIVO DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI).

COSTRUZIONE: Tessuto TNT monostrato: TNT 70% Poliestere, 30% Poliammide (100 gr/m²).

CARATTERISTICHE FUNZIONALI:  Protezione lieve dai pollini e dalla polvere; Usabile a scopo precauzionale negli ambienti di lavoro e attività quotidiane in presenza di gruppi; LAVABILE A 40°C CON COMUNE SAPONE (tipo sapone di marsiglia) senza usare ammorbidente.

UTILIZZO: USO PER LAVORI NEI QUALI NON SIANO PREVISTI DPI; alla fine del turno, o dell’uso, maneggiare con cura ripiegando dal lato esterno, lavare con detergente e disinfettante. Alla fine dell’utilizzo, smaltire nella RACCOLTA INDIFFERENZIATA. LAVARE BENE LE MANI prima di indossarla.

NON USARE: SE SIETE OPERATORI SANITARI; SE SIETE OPERATORI PER I QUALI SIANO PRESCRITTI OBBLIGATORIAMENTE USO DI DPI.

AL PRIMO UTILIZZO: Verificare che la maschera e tutti i suoi componenti non presentino fori, strappi o altri danni. In caso di danni UTILIZZARE UNA NUOVA MASCHERINA.

ISTRUZIONI PER L’USO
1. Tenere la maschera nel cavo della mano, lasciando pendere i due lacci laterali per le orecchie
2. Avvicinare la maschera al viso con lo stringinaso sopra il ponte del naso
3. Tirare l’elastico destro e posizionarlo dietro l’orecchio destro e allo stesso tempo tirare l’elastico sinistro e posizionarlo dietro l’orecchio sinistro
4. Modellare con entrambe le mani lo stringinaso metallico alla forma del vostro naso.

CHI DEVE INDOSSARLE? Tutta la POPOLAZIONE CIRCOLANTE, tutte le PERSONE CHE LAVORANO IN AMBIENTI COMUNI, ma a distanza di sicurezza di almeno 1 metro, gli uffici aperti al pubblico, gli addetti alla vendita di alimentari ed in ogni caso, prudenzialmente, a scopo precauzionale.

Share this post? Facebook Twitter Google+ Linkedin

Ultime dal Blog

OLTRE LA SICUREZZA | La figura del PREPOSTO

OLTRE LA SICUREZZA | La figura del PREPOSTO

Leggi
OLTRE LA SICUREZZA | La scarpa antinfortunistica realizzata per OROGEL

OLTRE LA SICUREZZA | La scarpa antinfortunistica realizzata per OROGEL

Leggi
SCEGLIERE LA GIUSTA SCARPA ANTINFORTUNISTICA | con Davide De Biase

SCEGLIERE LA GIUSTA SCARPA ANTINFORTUNISTICA | con Davide De Biase

Leggi
SCARPA ANTINFORTUNISTICA ESTIVA, ESISTE? | Parte 2 | con Davide De Biase

SCARPA ANTINFORTUNISTICA ESTIVA, ESISTE? | Parte 2 | con Davide De Biase

Leggi

Add your Comment